martedì 20 dicembre 2011

Provati per voi: Teapot (Torino)

Domenica scorsa sono andata col Pupo a fare il brunch in un posto davvero carino, che mi piace moltissimo. In realtà non era la prima volta che ci andavo: l'estate scorsa, infatti, ci ho cenato una sera, sempre col Pupo. Bei ricordi, quando si mangiava nel dehors... Invece, questa volta ci siamo rintanati di buon grado nell'accogliente saletta interna, piccola e piena di tavolini un po' traballanti, che contribuiscono al fascino del locale, insieme al caminetto e a tanto altro. Il Teapot è gestito da tre fanciulle, evidentemente dotate di ottimo gusto, perché ogni particolare su cui vi si posa l'occhio è speciale; non ho ancora capito se c'è un disegno dietro tutto ciò, o se semplicemente il caso, l'istinto e l'intuito delle proprietarie ha dato al Teapot un'atmosfera così piacevole, calda, colorata, fatta di oggetti semplici ma bellissimi, di stoviglie spaiate (fantastici i bicchieri della Nutella con i Puffi, o le tazze da tè «della nonna», una diversa dall'altra), alzatine vecchio stile, seggiole (che sembrano) di design, barattoli di tisane con le etichette scritte a mano, nicchie stracolme di chissà cosa. Ma non immaginatevi un posto tutto fronzoli e colori pastello, dall'aria finto-inglese, e nemmeno un ambiente simil-lusso, barocco-decadente, tipo voglio-ma-non-posso; tantomeno un locale finto-rustico o, peggio, fashion. No: il Teapot è così... perché è così, non perché vuole sembrare qualcos'altro: in questo ha un che di francese. Tuttavia, l'occhio vuole la sua parte, ma la pancia pure! E così qua è là ci sono muffin, paste, torte, brioche... La cucina è molto buona, fra l'altro attenta ai vegetariani. Il brunch (15 euro) consisteva di: uovo all'occhio o strapazzato con pancetta su pane tostato, sformato di carote e patate, focaccia alle cime di rapa, yogurt con noci e scaglie di cioccolato fondente, torta di mele, succo o centrifugato di frutta, una bevanda calda a scelta fra tè, caffè americano o tisana. Tutto buono in una bella atmosfera conviviale. Consigliatissimo. C'è anche il wi-fi gratuito.

Teapot, via Silvio Pellico 18, 10125 Torino
dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì; dalle 9 alle 19 sabato e domenica

1 commento:

  1. ma dai io lavoro li davanti ci vado spesso e mi piace un sacco
    baci monia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...