mercoledì 8 giugno 2011

Sua Maestà la Focaccia di Recco!

Mmm, che buona la focaccia di Recco! Soprattutto... a Recco. Però la si può preparare anche in casa, ed è semplice e veloce. Ecco gli...

Ingredienti
(x una teglia rotonda)
250 gr di farina
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 tazza di acqua tiepida
1 robiola di Cocconato, oppure 1 o 2 confezioni di stracchino/crescenza
sale grosso

Fate una fontana con la farina, impastatela con l'olio e l'acqua e lasciatela riposare per una mezz'oretta. Accendete il forno. Dividete l'impasto in due metà. Stendete una metà in modo da farla diventare della dimensione e forma della teglia (più o meno), e molto sottile. Spennellate la teglia di olio e rivestitela con il disco di pasta. Sopra disponete il formaggio a dadini. Stendete l'altra metà della pasta, come avete fatto per la prima: ben sottile. Coprite la teglia con questo secondo disco e saldatelo bene a quello sottostante pizzicando i bordi con i polpastrelli. Bucherellate la focaccia con una forchetta, spennelatela di olio e spargeteci sopra un pizzico di sale grosso (infatti, come avrete notato, nell'impasto non c'è sale).

Ecco come si presenta la vostra focaccia ancora da cuocere:

Ma fidatevi: è più buona cotta! Quindi che aspettate? Ah, già: dovete fare la foto... Vabbè, adesso però abbiamo fame, quindi infornatela alla massima temperatura per 5-10 minuti (dipende un po' dal forno). Sfornate e lasciate riposare qualche minuto (se resistete!).

Ed eccola qua!
Variante
Potete farcire la focaccia anche con del prosciutto cotto, insieme al formaggio.

2 commenti:

  1. Ciao...stavo girando sul tuo blog nella sezione degli amigurumi, la mia nuova passione...e mi sono imbattuta in questa ricetta, e, visto che io sono proprio di Recco, non potevo non leggerla =)
    Un solo appunto: noi mettiamo un po' di polenta nella teglia prima di stendere il disco sottostante...e la pasta deve essere ancora più sottile di quella della foto, trasparente!
    Buon appetito a tutti!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma dai, che cosa curiosa la polenta nella teglia! Grazie del consiglio. Quanto alla sottilezza, eh lo so: questo è il massimo che sono riuscita a fare, e mi sembrava già sottilissima!!! Ciao!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...